Punto di pericolo: incrocio

Consiglio Safety 1

Perché circa un terzo di tutti gli incidenti si svolgono in prossimità di incroci e uscite? Guarda la tua motocicletta. La sagoma è talmente stretta che si fa fatica a vederla. A ciò si aggiungono le automobili costruite in modo sempre più sicuro. Il montante A è sempre più largo, e di conseguenza la visuale si riduce. Inoltre, i conducenti si limitano a guardare una volta o per un tempo insufficiente per valutare correttamente la tua velocità e distanza. Se poi aggiungiamo anche il sole 0che abbaglia, diventi praticamente invisibile.

Tieni presente che all’incrocio potresti venir messo in croce. 

Prendiamo la classica situazione: te ne stai tranquillamente in sella, quando all’improvviso qualcuno sbuca da un’uscita. Naturalmente nella tua carreggiata, naturalmente senza vederti. Purtroppo, agli incroci dobbiamo sempre aspettarci che la precedenza ci venga rubata. Verifica con il contatto visivo che ti abbiano visto. Ma attenzione: può capitare di venir «mimetizzato» dalle auto dietro di te, quindi è possibile che il conducente guardi nella tua direzione senza vederti. 

La buona vecchia scuola imponeva di guardare a sinistra poi a destra poi ancora a sinistra prima di immettersi. Una volta terminata la scuola guida, gli automobilisti lo fanno raramente, il che per te potrebbe essere fatale. Pertanto, ti consigliamo di affrontare gli incroci tenendoti sempre pronto a frenare: riduci la velocità e stabilisci il contatto visivo che è preferibile a quello metallico.

Sappi rinunciare alla tua precedenza al momento giusto. Meglio frenare mille volte di troppo che una volta di meno.